Delirio #1

Standard

<<Vostro Onore, mi dichiaro colpevole di tutte le imputazioni a mio carico!
No, non mi scruti con quella faccia attonita, si tranquillizzi e accetti con compostezza la mia confessione; la prego però, di mostrare almeno un po’ di comprensività.
Deve sapere che io, E. L., sono colpevole di un reato molto grave: sostituzione di persona!
Quale persona lei dice? Ma la mia, mi pare ovvio.
Aspetti, perché continui a guardarmi con quell’espressione inebetita, tutto le sarà chiaro a momenti.
Ero un bravo fanciullo sa, molto buono, davvero; non sognavo un futuro glorioso, sognavo e basta.
Sa com’è che va la vita per quelli come me?
Be’, glielo dico: fanno del sogno la loro morfina, e ascoltano con noncuranza il rintocco delle campane.
Che c’entra dice?
È facile, è facile… non si scervelli.
Immagini quanto debba essere stato duro per me passare da quell’età idilliaca, all’età adulta; costretto, a causa di una stupida “Y” a dover assumere atteggiamenti che non appartengono per nulla alla mia personalità.
“Fa’ il maschio! Caccia la tua virilità!”
Lo ammetto, ogni volta che qualcuno mi rivolge questi rimproveri, divento come il buon Poretti, e mi tocca tenere a bada la mia mano, che seppur senza manganello, desidera muoversi da sola.
Mi chiedo: devo per forza incominciare a fare chicchirichì per essere un uomo, o come pensano taluni, una persona matura?
Il mio canto fioco e stonato lo dedico solo alla sensibilità e alla dolcezza; questa è la mia maturità, mi dispiace.
No, non ho concluso aspetti; mi tocca annoiarla ancora per qualche minuto.
Scommetto che ha impegni: dovrà tornare a casa dalla sua famiglia, o uscire con qualche collega, è normale.
Be’, sa cosa mi tocca sentire ogni qual volta esco con qualcuno?
Pensi a questa scena: lei e altri bighellonate amabilmente nel viale, quando all’improvviso notate una signorina.
Lei sa bene cosa accade, vero? Vi esibite in deliziosi commenti sul culo, o sulle sue tette; ecco cosa mi tocca sentire in simili situazioni.
Che poi per carità, è vero che ritengo schifosi tali commenti, e questo l’avrà capito, ma non ho la presunzione di dire che siano oggettivamente sbagliati; dal canto loro, le donne non scherzano mica.
Quindi, perché a questo punto lei e i suoi amici esitate ad esporre all’ ipotetica donzella i vostri complimenti? Perché ve ne uscite cacciando dal cilindro, un’insospettabile sagacia?
Sia uomo no? Mostri la sua decantata rudezza, e anche se le daranno del cafone; in fondo, sotto sotto, quelle lì si sentiranno apprezzate.
È perplesso? Non scherzo, non scherzo; ora ve lo provo: mi trovavo a passeggiare con una mia vecchia amica, donna gentile e rispettosa sa, molto introspettiva; e io, cacciando dal taschino la mia piccola mascherina, mi dilettai nel criticare aspramente e volgarmente le forme di una donna un po’ panciuta, che procedeva a passo lento dinanzi a noi.
La doveva sentire la mia amica: “Dai, non dire queste cose, povera…”, e mentre pronunciava queste parole sorrideva, capisce? Sorrideva!
Maligno e vanitoso il sorriso, bugiarde le parole! Il mio esperimento aveva funzionato!
Sì lo so, divago assai; ma altrimenti non potrei renderla partecipe del mio disturbo.
Perché ghigna?
Quindi ha capito, ha capito che sono un pazzo.
Ecco, ecco, mi sbatta in cella, o in un ospedale psichiatrico; è uguale per me, ma si muova forza!
In fretta, non perda tempo, così espierò finalmente le mie colpe: aver provato ad esser giusto come lei; aver ingannato la mia anima; e soprattutto, aver pensato che fosse tutto il resto ad essere sbagliato.
Un solo regalo desidero, dato che avrò molto tempo libero: poter guardare quando ne ho voglia il mio film preferito.
Che film? Forrest Gump, che domande.
Come dice? Ve ne sono di migliori?
Non mi faccia ridere, le sembro uno che se ne intende di cinema?>>

 

Edmond L. Isgrò

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...